Disabilità e coronavirus: cosa significa per noi distanziamento sociale

Apr 6, 2020 | News

Andrà tutto bene… noi familiari di persone con disabilità ce lo ripetiamo ogni volta che le problematiche ci sembrano sempre più difficili da gestire.

Sforzarsi di restare positivi è la nostra forza.

Restare positivi significa focalizzarsi non sul problema, ma su cosa si può fare per affrontarlo.

Restare positivi significa anche capire cosa si può trarre di buono da una situazione di difficoltà.

Oggi, “andrà tutto bene” è il mantra di tutta l’Italia.

Come tutti abbiamo sospeso le attività nella Casa nel Cuore, ma per i nostri ragazzi stare a casa, lontani dalla routine faticosamente conquistata è molto più complicato, doloroso e straniante, così come lo è per i loro familiari.

Ma noi stringiamo i denti, ci rimbocchiamo le maniche e ancora una volta ripetiamo a noi stessi che andrà tutto bene.

Ingegno, coraggio, pazienza, resilienza e anche questo brutto momento passerà.

Nel frattempo…

 

Donare compagnia anche a distanza: piccoli gesti che valgono

Disabilità e coronavirus - Anffas Sibillini

Per raccontare la vita delle persone con disabilità tante volte abbiamo usato due parole: incertezza e isolamento.

In questo momento incertezza e isolamento fanno parte della quotidianità di ognuno di noi: chiusi in casa, allontanati dalla nostra routine, privati di tutte quelle possibilità che ci sembravano banali e scontate. Ora ci sentiamo tutti soli e oppressi da mille limitazioni.

Per le persone con disabilità questa sensazione, purtroppo già forte in condizioni normali, adesso è esasperata.

Questa situazione, però, mette a dura prova anche tutte quelle persone che vivono sole. Compressi tra quattro mura, i problemi, le tensioni e le sofferenze, sembrano sempre più grandi e terribili.

Allora vogliamo chiedere a tuti voi un piccolo sforzo.
In questi giorni di stop forzato, regalate la vostra compagnia: trovate il tempo di telefonare ai vostri amici, familiari e conoscenti che sapete essere da soli.

Una telefonata a voi non costa nulla, ma per chi la riceve significa tanto.

Restiamo positivi, teniamoci impegnati e facciamo tutto il possibile per sentirci vicini anche a distanza.

 

Incontrarsi online grazie alla tecnologia: l’esperienza delle videoconferenze

Disabilità e coronavirus - Anffas Sibillini

In questi giorni di isolamento i nostri ragazzi hanno provato l’esperienza della videoconferenza: tutti davanti alla webcam per provare a sentirsi vicini anche stando ognuno a casa propria.

Ormai è un appuntamento fisso: ci si prepara, si aspetta ansiosi l’ora della “CONFERENZA”, ci si saluta, si scherza, si ride, si canta.

Grazie ai volontari sempre presenti, Lia in prima fila, riusciamo anche a giocare insieme a distanza con Indovina Chi?, Il gioco delle parole, Memory e addirittura con la Tombola.

Non vediamo l’ora di riabbracciarci tutti, perché a noi gli abbracci mancano proprio tanto, ma nel frattempo cerchiamo di trascorrere del tempo insieme grazie alla tecnologia.

 

Giornata Mondiale dell’Anffas: non lasciateci soli

Disabilità e coronavirus - Anffas Sibillini

Il 28 marzo è stata la XIII Giornata Nazionale della Disabilità Intellettiva e Disturbi del Neurosviluppo ed era anche il compleanno di Anffas Onlus Nazionale che compie 62 anni. Per tradizione, avremmo celebrato con un “Open Day – porte aperte all’inclusione sociale”. Invece, quest’anno, eravamo tutti chiusi in casa.

In questa occasione abbiamo riproposto sui nostri social il breve video preparato lo scorso novembre in occasione dell’inaugurazione della Casa nel Cuore: il nostro spazio di condivisione, d’incontro, di confronto, di vita. Abbracci, pacche sulle spalle e mani che si stringono sono protagonisti in questo video: sono gesti che ora ci mancano come l’aria.

E allora anche noi uniamo all’appello che si leva da tutta Italia: non lasciateci soli. Non lasciamo solo nessuno: siamo distanti, sì, ma restiamo uniti e solidali, soprattutto verso i più deboli.

Facciamo nostre le meravigliose parole di Papa Francesco: “Abbracciare la croce significa trovare il coraggio di aprire spazi dove tutti possano sentirsi chiamati e permettere nuove forme di ospitalità, di fraternità e di solidarietà”.

 

ANFFAS SIBILLINI ONLUS

C.da Pian di Pieca Snc
62026 San Ginesio (MC)

Tel. 366/1971734

Email: info@anffassibillini.org