Comitato Sisma Centro Italia
sostiene la Casa nel Cuore.

FINANZIAMENTO CONCESSO: 35.000 €

ENTE FINANZIATORE: Comitato Sisma Centro Italia

Il progetto

Grazie al finanziamento ottenuto dal Comitato Sisma Centro Italia nell’ambito del progetto “Impara l’arte e… lavora nelle Marche”, stiamo portando avanti il nostro piano di sviluppo dell’autonomia dei ragazzi con disabilità:

  • autonomia nelle loro competenze specifiche, perché più acquisiscono competenze, più saranno in grado di effettuare scelte e dipendere meno dagli altri;
  • autonomia economica, perché se hanno uno spazio di lavoro protetto possono mettere a frutto le loro capacità, competenze e ottenere una gratificazione economica;
  • autonomia dalla famiglia, perché nonostante la disabilità, devono abituarsi a relazionarsi con persone diverse, anche nella prospettiva futura del Dopo di Noi.

Il cardine del progetto è la costruzione de “La Casa nel Cuore”, una struttura dove i nostri ragazzi potranno coltivare le proprie attitudini, sviluppare abilità e sicurezze, migliorando la loro autonomia. “La Casa nel Cuore” favorirà l’aggregazione tra i ragazzi e il feeling con i volontari che li supportano nelle varie attività. Inoltre, attraverso laboratori esperienziali a cui parteciperà tutta la comunità locale, “La Casa nel Cuore” diventerà un luogo di socialità e di vera inclusione.

Le principali attività per la realizzazione di questo progetto sono:

  • l’acquisto e l’attivazione di una cucina industriale e di una serra per svolgere laboratori su questi temi
  • organizzazione di corsi di formazioneper i ragazzi e i volontari che li supporteranno nei laboratori di cucina e nella cura dell’orto sociale.

 

Cosa abbiamo fatto finora?

Report delle attività al 30 settembre 2019

  • L’azienda incaricata sta ultimando la realizzazione della struttura “La Casa nel Cuore”. La consegna, chiavi in mano, è prevista per il 20 ottobre 2019 e l’inaugurazione del piano terra e della veranda è programmata per il 9 Novembre 2019. Il primo piano sarà completato via via che saremo in grado di reperire le risorse necessarie.
  • Entro fine ottobre l’azienda Tecnobar Srl di Tolentino provvederà alla installazione ed al montaggio della cucina nella nuova struttura, un elemento cardine del progetto in oggetto.
  • Il Progetto Educazione all’Autonomia (Club dei ragazzi) guidato dalle psicologhe Menghi e Paciaroni, sospeso per il periodo estivo, è stato riprogrammato con cadenza settimanale per proseguire nel raggiungimento degli obiettivi di autonomia prefissati.
  • Sta proseguendo con successo la sinergia con l’azienda agricola “Il Salto” per il raggiungimento di obiettivi individuali volti alla responsabilizzazione e all’autonomia lavorativa. A tal fine è stato organizzato e svolto con successo un mese di attività (il mese di luglio) considerato un mese di “prova” in cui i ragazzi hanno potuto sperimentare le attività che verranno svolte durante l’anno. Dopo il mese di agosto, considerato giustamente di riposo, le attività sono riprese il 2 settembre sperimentando il lavoro nei campi, il lavoro in laboratorio, il lavoro di confezionamento e il lavoro al pubblico per vendere. Questo progetto proseguirà almeno fino ad estate 2020 per portare più possibile i ragazzi all’interiorizzazione delle varie mansioni e all’indipendenza dall’attenzione personalizzata.

Report delle attività al 31 maggio 2019

  • Abbiamo posto le fondamenta della struttura “La Casa nel Cuore”, un progetto fondamentale per lo sviluppo delle attività della nostra associazione. A breve l’azienda incaricata comincerà l’installazione della struttura vera e propria.
  • Abbiamo svolto il Progetto Educazione all’Autonomia (Club dei ragazzi) guidato da due eccellenti psicologhe: Dott.ssa Elisa Menghi e Dott.ssa Federica Paciaroni. L’obiettivo era lavorare al raggiungimento del più alto grado di autonomia possibile per ogni ragazzo con disabilità nelle aree di cura della persona, comunicazione, uso dei negozi, uso del denaro, orientamento e comportamento stradale, uso dei mezzi pubblici. Inoltre si è cercato di dare gli strumenti possibili per “sentirsi grandi” attraverso un lavoro sul senso di identità, motivando e favorendo il protagonismo di ogni ragazzo.
  • Con il supporto delle dottoresse Francesca Ercoli ed Elisa Menghi abbiamo intrapreso un percorso pratico-formativo propedeutico all’attività lavorativa presso l’azienda agriculturale “Il Salto” di Sant’Angelo in Pontano. Siamo fiduciosi che questo esperimento, durato alcuni mesi, potrà proseguire con attività lavorative supportate da tirocini ad inclusione sociale.
  • Abbiamo dato il via ad un corso di cucina con il cuoco qualificato Gian Paolo Lambertucci per avviare i nostri ragazzi ad attività culinarie e lavoro protetto con attenzione particolare alle autonomie personali.
  • Eventi speciali:
    – 5/3 – “Speciale servizio a tavola”
    – 28/3 – “Anffas Open Day” – Preparazione buffet per gli ospiti da parte dei ragazzi
    – 16/5 – “Camerieri per un giorno”
    – 30/5 – “Stasera cucino Io” … e mangiamo insieme!!

Report delle attività al 30 gennaio 2019

  • Il 18 ottobre 2018 abbiamo ricevuto il Titolo Unico che autorizza la costruzione della nostra struttura.
  • Il 31 ottobre 2018 abbiamo dato ufficialmente inizio ai lavori con la posa della Prima Pietra
  • Abbiamo selezionato il fornitore per l’acquisto della cucina industriale seguendo tre criteri: vicinanza, appartenenza alla zona del cratere sismico e rapporto qualità/prezzo.
  • Abbiamo versato un primo acconto per bloccare il preventivo in attesa di poter installare la cucina nella nostra struttura
  • Abbiamo selezionato quattro figure professionali e abbiamo cominciato i primi laboratori supportati da persone in grado di gestire con competenza le persone con disabilità.
  • I volontari hanno partecipato al primo incontro con il professor Basile: un incontro incentrato sulla gestione delle relazioni con i ragazzi con disabilità e su come accompagnarli gradualmente nel distacco dalle sicurezze familiari.

Potete visitare il sito dell’ente finanziatore per consultare la documentazione disponibile.

Laboratorio di cucina - Anffas Sibillini

Report delle attività al 30 settembre 2018

  • Il 9 agosto 2018 abbiamo stipulato l’atto notarile per l’acquisto del terreno su cui costruiremo “La Casa nel Cuore”.
  • Il 28 agosto 2018 abbiamo presentato il progetto al Suap dell’Unione Montana dei Monti Azzurri di San Ginesio e siamo in attesa dell’approvazione definitiva.
  • Stiamo valutando i preventivi per la cucina industriale già acquisiti a febbraio 2018.
  • Abbiamo ricevuto in dono da amici di Rimini una serra di 4 x 15 metri e siamo in attesa della disponibilità di tecnici esperti per il montaggio. Una volta montata, provvederemo all’arredo (scaffalature), al sistema di irrigazione, ecc.
  • Stiamo contattando cuochi e agronomi qualificati che possano guidare i laboratori, supportati da persone in grado di gestire con competenza le persone con disabilità.
  • Abbiamo contattato il Prof. Basile per organizzare una serie di incontri per volontari che supporteranno i ragazzi con disabilità nei laboratori.
Vuoi contribuire anche tu alla casa nel cuore?

Sostieni Anffas Sibillini

Fai una donazione

Fai un regalo solidale

Organizza una raccolta

ANFFAS SIBILLINI ONLUS

C.da Pian di Pieca Snc
62026 San Ginesio (MC)

Tel. 366/1971734

Email: info@anffassibillini.org